Da un anno abbiamo cambiato amministratore di condominio e quello nuovo ci impone continuamente delle spese: revisione delle caldaie, sistemazioni degli impianti, problemi ai cornicioni. Io non riesco a capire se davvero sono cose necessarie per non andare nell’illegalità e nel pericolo (come lui dice) oppure se esagera. Come potrei fare a capire? A chi potrei rivolgermi? Un altro amministratore? Premetto che sono solo e che gli altri non hanno i miei dubbi.
Matteo83

 

Caro Matteo, sarebbe necessario sapere se il precedente amministratore aveva così mal gestito lo stabile da non eseguire tutti quei lavori che adesso vi trovate a sostenere e pagare oppure “altro”. In linea generale gli interventi in un condominio sono di tre tipi: a) urgenti, in presenza dei quali l’amministratore deve eseguire le opere senza delibera preventiva; b) programmabili di ordinaria manutenzione deliberabili con il quorum snello di 1/3 dello stabile; c) programmabili di natura straordinaria, deliberabili con il quorum dei 500/1000.
Per sapere se quanto accade è regolare o meno occorre fare un’indagine, capire, esaminare e con l’ausilio dei tecnici preposti accertare ed avere così delle risposte. Dalla sua missiva senza conoscere i luoghi è impossibile fornire la risposta certa che vorrebbe, ma con le indicazioni fornite sono certo che un passo avanti lo farà sicuramente trascurando il fatto che gli altri sono in armonia con quanto sta succedendo.

Non ci sono commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *