Un nuovo condomino ha installato nel pianerottolo di passaggio del piano primo un vivaio di piante (ne ha messe 5 tutte molto grandi tanto da ostacolare il passaggio) e ha appeso al muro stampe e quadri purtroppo anche orribili.
Noi nello stabile (siamo 12) non abbiamo mai discusso, ma questo signore ci sta mettendo in seria difficoltà. Esistono regole che possano arginare questo suo agire?
Paolo

 

Caro Paolo, l’uso che ogni condomino può fare degli spazi comuni (tra di essi vi sono i pianerottoli), deve essere rispettoso degli altri condomini: in tal senso si esprime l’articolo 1102 del codice civile che traccia il confine in modo chiaro, chiarezza che nel concreto non è sempre facile da rinvenire.
Le posso dire che il vivaio nel pianerottolo che impedisce il passaggio non va bene per niente. Una cosa è una pianta di abbellimento, altra è un bosco. Potete chiedere la rimozione dell’abbondanza.
I quadri poi, peraltro di dubbia gradevolezza, cambiano il decoro del vano scale. Insomma anche di questi potrebbe essere valutabile la richiesta di rimozione. In linea generale ritengo che l’amministratore dovrebbe attivarsi per arginare il comportamento del neo arrivato, facendo lui capire che vivere in un condominio richiede rispetto di regole, leggi e buona educazione.

Non ci sono commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *