Gentilissimo avvocato, le chiedo un parere a proposito di un’imbarcazione che viene tenuta “in sosta” su carrello nel parcheggio del condominio. Preciso che il piazzale è di proprietà privata, ma sotto ci sono servitù condominiali. In più la presenza della barca, che è anche in cattive condizioni, non mi pare sia un “bel vedere” per chi frequenta il palazzo.
Cosa dice la legge?
Francesco

 

Gentile Francesco, mi sembra di capire che la barca sia parcheggiata su area privata e non condominiale. Peraltro la stessa barca è adagiata
su supporto posto al margine dell’area e che la rende spostabile. Ciò premesso, con il poco che so, ritengo che la barca possa rimanere dove si trova e non mi pare che vi sia pregiudizio alle servitù, anche se lei nella lettera non mi dice esattamente di che natura sono.
Mi sembra di capire che comunque non si tratti di servitù di passo e mi pare che questo, in ogni caso, non sia pregiudicato o ostacolato. Se invece la barca impedisse la servitù, potreste chiedere di spostarla in un’altra zona della stessa area.
Infine se dovesse vantare un preciso diritto reale il caso andrebbe forse rivalutato.

Non ci sono commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *