Il condomino del secondo piano farà a breve alcuni lavori con impalcatura. Io abito al primo e in quel periodo sarò assente per ferie.
Ho paura che, con l’impalcatura davanti a terrazza e finestra mi possano entrare i ladri in casa e vorrei che il vicino rinviasse l’intervento al mio rientro. Ho qualche strumento?

Paolo77

La questione è stata trattata dalla magistratura soprattutto quando chi appalta i lavori è un condominio, ma il principio è lo stesso. Secondo un primo orientamento, l’imprenditore che utilizzi un ponteggio è responsabile ai sensi dell’art. 2043 c.c., quando abbia trascurato le norme di diligenza e non adottato le cautele idonee a impedirne l’uso anomalo (Cass. Civ. 11 febbraio 2005 n. 2844; 25 novembre 2005 n. 24897). Con una sentenza del 9/12/2014 n° 26900, la i Cassazione ha affermato che in caso di furto ci sia, verso il danneggiato, la responsabilità solidale dell’impresa appaltatrice e del committente. Esiste una responsabilità della ditta per la mancata
adozione di idonee misure anti-intrusive e una del condominio per l’omessa vigilanza. La clausola del contratto di appalto secondo la quale la ditta è l’unica responsabile in caso di furto, ha valore solo tra le parti contraenti e non solleva il condominio davanti a un terzo danneggiato.

Non ci sono commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *