Oggi in aula alla Camera dei Deputati la proposta di Confabitare: sospensione dell’IMU per chi ha subito il blocco degli sfratti

Oggi è in aula per approvazione, la proposta di Confabitare – Associazione Proprietari Immobiliari – di sospendere l’IMU a chi ha subito il blocco degli sfratti.
“Si tratta di un traguardo importante – commenta Alberto Zanni, Presidente Nazionale di Confabitare – abbiamo sempre portato al governo proposte concrete, e oggi vediamo che la richiesta di sospensione dell’IMU, per chi ha subito il blocco degli sfratti è alla Camera dei Deputati per approvazione, all’interno del Decreto Sostegni Bis. Il ristoro non è paragonabile al danno subito, ma si tratta di una conquista importante. Ora è chiara più che mai la distinzione fra sfratti antecedenti il 28/02/2020 e quelli successivi”.

“É doveroso ringraziare chi ci ha ascoltati – continua Zanni – la parlamentare Chiara Braga del Partito Democratico ha supportato concretamente la nostra proposta, lavorando per ottenere il risultato di oggi. Continueremo la nostra collaborazione con le istituzioni, come anche il lavoro di sensibilizzazione culturale con conferenze e pubblicazioni per far capire cosa sia realmente il mondo degli sfratti”.

Comunicato Stampa 12/07/2021

Non ci sono commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.