Parcheggio condominiale

Siamo un gruppo di condomini, il cui parcheggio condominiale ha posti inferiori al numero degli appartamenti. Vorremo sapere se
con assemblea ordinaria possiamo chiedere che i posti auto, fino a esaurimento degli stessi, vengano utilizzati per una sola auto per famiglia e non come attualmente che avviene (anche 3 auto per condomino). Inoltre chi non possiede auto ma solo scooter o moto può utilizzare il posto auto?
Roberta e altri

 

La risposta è complessa e rappresenta una situazione difficile da gestire. Nella lettera manca un dato importante ovvero se l’attuale uso è stato deliberato oppure è una prassi, brutta, che si è radicata. Il piazzale, salvo diversa connotazione derivante dal titolo (atto di acquisto) è un bene comune a tutti i condomini che ne sono proprietari secondo i millesimi della “Tabella A generale” o quella specifica di riferimento se esistente, “Tabella Piazzale”. La legge prevede che tutti facciano un pari uso del bene comune: “Ciascun partecipante può servirsi della cosa comune, purché non ne alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo il loro diritto” (art. 1102 codice civile). Se il piazzale ha la capienza per accogliere un’auto per condomino, accertato che non ricorrano impedimenti o limiti fattuali o normativi, l’uso deve essere egualitario per tutti. Nell’ipotesi in cui i posti auto siano inferiori ai fruitori, il criterio che viene scelto è quello della turnazione. Ciò detto, è opportuno che nell’ordine del giorno della prossima assemblea sia disciplinato l’uso del bene comune.

Non ci sono commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.