il Resto del Carlino – «Legittima difesa, troppe restrizioni» Confabitare vuole maglie più larghe»

« DIFENDERSI in casa propria non può essere un reato. All’hotel Savoia si è tenuta la VII convention di Confabita­re, associazione di proprietari immobiliari. Quest’anno il tema riguardava la riforma delle legge sulla legittima dife­sa, recentemente approvata dalla Camera.
Il nuovo testo, nonostante, come ha sottolineato il professore di Diritto penale dell’Alma Mater, Luigi Stortoni, «risponda all’esi­genza di ampliare la legittima difesa», pone comunque al­cune restrizioni. Una tra tutte: la specificazione del fatto che una difesa sia considerata legittima nel momento in cui l’aggressione sia avvenuta di notte.
Queste precisazio­ni, per il presidente di Confabitare, Alberto Zanni (nella foto), «sono delle restrizioni che devono essere eliminate, non ha senso che uno possa difendersi solo di none o in caso di un pericolo accertato. Per noi un proprietario può difendersi sempre e comunque…»

 

Leggi Articolo

Non ci sono commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *