Il proprietario, l’agente e l’Home Stager

L’Home Staging è una realtà ormai. Gli acquirenti sono sempre più esigenti. Chi cerca casa, vuole vedere le sue potenzialità, non immaginarle.

 Preparare un immobile per la vendita vuol dire eliminare i segni del passato e offrire ai nuovi proprietari la possibilità di creare nuovi ricordi, nonostante ogni casa abbia una sua anima, ricordi importanti che vanno sempre rispettati.

Ed è qui che la collaborazione si fa completa con l’arrivo dell’Home Stager, perché l’emozione vende. Eccome!

Il proprietario, l’Agente e l’Home Stager compongono la squadra vincente del marketing immobiliare attuale. Il proprietario che si affida ad un professionista, cercando soluzioni innovative, l’Home Stager che trasforma in modo sapiente e studiato l’immobile e l’Agente che, preparato e  con un prodotto di qualità in mano, è in grado di trasformare la visita in un affare proficuo.

Quale più bella tutela per il proprietario d’immobile della valorizzazione del suo bene materiale più prezioso? Ed è tutto qui il punto principale della situazione. Avere la possibilità di seguire il proprietario, prima ancora che il suo immobile sia messo in vendita o in affitto, rappresenta un’immensa possibilità in più di venderlo/affittarlo prima e meglio.

Nel mezzo di questo lavoro di squadra ci sono molti punti della collaborazione da non sottovalutare. Partiamo dall’inizio. L’Agenzia che propone altre soluzioni, oltre al solito ribasso del prezzo, per la vendita/affitto ai suoi clienti, vengono apprezzate maggiormente dai clienti stessi. Ai clienti, infatti, piace molto che il suo Agente abbia cura e vada in cerca soluzioni per valorizzare al massimo il suo bene.

L’Agenzia così offre un servizio che si distingua, in un ambiente lavorativo, dove la maggior parte della concorrenza si presenta o offre prodotti e servizi molto simili.

 E’ molto comune che il proprietario e l’Home Stager instaurino un rapporto di rispetto e fiducia una volta che l’immobile viene trattato con cura e valorizzato in ogni dettaglio. E durante i lavori le due parti vivono di uno stretto contatto. Lo stesso avviene tra l’Agente e l’Home Stager, fatto che conferma che la collaborazione è il segreto per il successo. Quando tutte le parti interessate sono unite per un obiettivo comune, si creano sinergie e dinamiche che il lavoro isolato, al contrario, non permette.

Un dato molto interessante che abbiamo notato tra le Home Stagers associate all’HSPI  (Associazione Professionisti Home Staging Italia) è che, l’immobile che subisce un intervento di home staging, va curato di più per i propri inquilini. Anche con la vendita si nota una specie di selezione naturale del compratore. Il bello attrae il bello!

Il settore immobiliare è in costante evoluzione, offrire il servizio di consulenza per la sua valorizzazione (Home Staging) dimostra l’interesse di Confabitare in tutelare i suoi associati a 360 gradi.

Il proprietario che si avvale del servizio di Home Staging avrà un professionista che, con le qualifiche necessarie, riesce ad elaborare un’analisi dettagliata di tutte le criticità presenti nell’immobile e trovare tutti quei punti di forza che verranno valorizzati al massimo, rispettando il giusto target di riferimento.

E non finisce qui. Oggigiorno, come sappiamo bene, l’immobile può diventare fonte di reddito con l’affitto breve, utilizzando i canali giusti, Airbnb, Booking, eccetera.

Avendo a disposizione professionisti qualificati per trasformare l’unità abitativa in attività micro ricettiva e, di seguito, orientare l’associato proprietario dalla preparazione fisica dell’immobile alla presentazione e gestione sotto tutti aspetti, il servizio di Home Staging per la Microricettività si presenta come una soluzione efficace con un investimento contenuto, basso rischio e con risultato quasi garantito.

Si crea la possibilità di dare nuovo utilizzo agli immobili fermi sul mercato e che generano elevati costi di manutenzione, forzando molto spesso i proprietari a venderli ad un prezzo più basso, considerato il mercato attuale.

Distinguersi nella vetrina virtuale, che oggi rappresenta il primo accesso in assoluto quando si parla di ricerca immobiliare per immobili residenziali, commerciali o turistici, diventa condizione indispensabile per attrarre il maggior numero possibile di interessati e concludere l’affare.

Perciò, non deve causare perplessità l’utilizzo dei servizi di Home Staging, fotografia professionale, immagini aeree con utilizzo di drone, video emozionali, grafica  e tanto altro che possano aumentare il valore percepito dell’immobile.

Il settore micro ricettivo è uno dei pochi in Italia che presenta una crescita costante e richiede ricerca e professionalità per rivolgersi non soltanto al mercato interno, ma anche a quello straniero, esigente e con grandi aspettative.

Avere un prodotto con tutti i requisiti per conquistare tale pubblico è sinonimo di affare proficuo per l’Agente, per il Proprietario e per l’HomeStager.

Marcella Calmon

Interior Designer/Home Stager

Confabitare Abruzzo – Consulente per la valorizzazione immobiliare

Referente HSPI Regione Abruzzo

 

Non ci sono commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *