I proprietari calano, le tasse no

Negli ultimi giorni di dicembre, mentre  gli italiani erano indaffarati a smaltire le abbuffate natalizie  e a preparare i festeggiamenti  per  accogliere il nuovo anno, una notizia ha richiamato la nostra attenzione. L’ISTAT, scattando la consueta fotografia del Paese, ha certificato che per la prima volta da molti anni a questa parte, è diminuito il numero di famiglie proprietarie della casa in cui abitano. Il calo è lieve- dall’81,5 all’81%- , ma significativo. E non può non suonare come  un campanello di allarme. Anche perché, sempre secondo l’ISTAT, nel 2015 calano pure i nuclei con un mutuo in corso ( dal 19,3 al 17,7%), mentre le famiglie in affitto si attestano al 18% con punte del 20 al Sud e al Nord – Ovest.

Non ci sono commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *