Confabitare firma l’accordo per il PAES

Il 26 Ottobre 2012, a Palazzo d’Accursio, è stato firmato il Protocollo d’Intesa tra Comune di Bologna e attori del territorio per l’attuazione del Piano di Azione per l’Energia Sostenibile (PAES). La cerimonia è  la conclusione del percorso di concertazione con i portatori di interesse locali ed i cittadini e l’avvio della fase attuativa, che prevede la realizzazione delle numerose azioni in tema di efficienza energetica e riduzione delle emissioni climalteranti incluse nel Piano attualmente in corso di valutazione da parte della Commissione europea.

“La firma del Protocollo rappresenta un passo importante per la città. Testimonia l’impegno concreto dell’Amministrazione e delle numerose aziende ed organizzazioni che lo hanno sottoscritto – ha confermato l’assessore all’Ambiente Patrizia Gabellini – e i primi progetti sviluppati lo confermano. Un impegno che porterà a ridurre le emissioni di CO2 di Bologna del 20% entro il 2020”.

All’iniziativa sono intervenuti il Sindaco di Bologna Virginio Merola, l’assessore all’Ambiente Patrizia Gabellini e Norbert Lantschner, esperto internazionale in materia di sostenibilità. Hanno partecipato alla cerimonia tutti i soggetti firmatari: Acer Bologna, Aeroporto G. Marconi di Bologna, Ancc Bologna – Collegio Costruttori Edili, Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna – Policlinico S. Orsola-Malpighi, Bologna Fiere S.p.A., Caab – Centro Agroalimentare Bologna, Casaclima Network Emilia Romanga, Cna – Associazione di Bologna, collegio dei Periti industriali e dei Periti laureati della Provincia di Bologna, Confabitare – Associazione proprietari immobiliari, Consorzio ERSA, Green Building Coincil Italia, ENEA, Hera S.p.A., Impronta Etica, Istituto Ortopedico Rizzoli, Italia Nostra Bologna, Legacoop Bologna, Legambiente Bologna, Ordine degli Architetti PPC di Bologna, Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bologna, Tper S.p.A. e Unindustria Bologna.

Il Protocollo è aperto a tutti coloro che vorranno aderire successivamente.

Non ci sono commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *