27 aprile 2017: inaugurazione Confabitare® Terni

Il 27 aprile 2017 presso il circolo “Il Drago”, alla presenza del dott. Alberto Zanni, nostro presidente nazionale e padrino d’eccezione, si è costituita ufficialmente la sezione della provincia di Terni.

Gli splendidi saloni del palazzo nobiliare della famiglia Morelli, che dal 1928 è sede del circolo, considerato “il salotto buono” della città, hanno salutato la nascita dell’Associazione che ha voluto, tramite il suo presidente, Emiliano Burgo, condividere il felice momento presentando le iniziative in progetto.

La cittadinanza pare aver subito raccolto l’invito, data la nutritissima partecipazione non solo di privati cittadini, ma anche e soprattutto di rappresentanti di spicco dell’imprenditoria, dell’associazionismo e della politica.

Tra questi il vice presidente della regione Umbria, dott. Fabio Paparelli, ha voluto portare un suo saluto alla neonata associazione auspicando una proficua collaborazione.

Dal palco il presidente Burgo ha salutato la sala gremita e i graditissimi ospiti sul palco, la Vice Sindaco Dott. Francesca Malafoglia e il Dott. Zanni cui ha ceduto la parola per un breve saluto.

Prima però ha voluto presentare gli altri membri del consiglio direttivo di “Confabitare Terni”, tutti liberi professionisti che, come ha sottolineato il presidente Burgo, hanno voluto mettere a disposizione della Città le proprie competenze per riuscire a dare un servizio altamente professionale all’attività dell’Associazione:

Il Presidente di Confabitare, Dott. Zanni, visibilmente colpito dal numero e dal livello dei partecipanti in sala non solo ha portato i suoi saluti e auguri di buon lavoro, ma soprattutto ha voluto presentare agli astanti le linee e i progetti dell’associazione sottolineando come Confabitare “stia diventando in Italia un punto di riferimento affidabile per la proprietà immobiliare”.

Ha spiegato inoltre ai moltissimi proprietari di immobili in sala come questa vuole svolgere la sua attività di tutela della proprietà immobiliare appunto.

Seppur brevemente, sono state indicate le iniziative da intraprendere per stimolare le Istituzioni e gli Organi di Governo affinché vengano promulgate norme che riconoscano il diritto di proprietà nella sua pienezza, cosa questa che è stata molto apprezzata in sala.

Prima di passare la parola ha poi voluto annunciare a tutti, la nomina di Burgo a presidente di Confabitare Umbria.

Il microfono è stato poi passato al Vice Sindaco, Malafoglia, che dopo i ringraziamenti ha voluto anche lei portare un apporto fattivo alla riunione se non altro per il ruolo ricoperto anche come titolare della delega al sociale e all’edilizia popolare.

La Malafoglia sottolineando le problematiche di una città che vive una crisi economica e finanziaria profonda, causata da problematiche sia locali che nazionali, ha ribadito la sua disponibilità a futuri incontri per cercare di migliorare la situazione considerando l’apporto offerto da Confabitare come importante.

Interessantissima è stata la descrizione del vice sindaco di situazioni locali che spesso sfuggono alla maggior parte dei cittadini e che per questo ha contribuito a dipingere un quadro più completo della realtà ternana.

A conclusione, ripreso il microfono, il presidente Burgo ha voluto nuovamente ringraziare i partecipanti e poi, nel solco tracciato dagli altri interventi che lo hanno preceduto, ha voluto presentare prima gli altri membri del direttivo (la squadra è infatti così composta: Emiliano Burgo, geometra, Presidente; Riccardo Palestra, architetto; Vice Presidente; Vincenzo Peponi, dottore in economia e commercio, promotore finanziario e amministratore condominiale, Segretario; Sara Benedetti, agente assicurativo, Consigliere, Luigi Ruggiero, imprenditore, Consigliere) e poi ha voluto illustrare le iniziative locali che verranno portate avanti:

Sono state spiegate tutte le potenzialità e i servizi svolti dall’Associazione, alcune delle quali hanno colto di sorpresa i presenti in sala che sono rimasti anche in questo caso molto positivamente colpiti.

Il presidente Burgo, oltre a descrivere i “classici” servizi offerti, come consulenze condominiali, finanziarie, assicurativa fiscale etc., si è soffermato sui servizi per i contratti di locazione, specialmente quelli a canone concordato e l’assistenza nelle assunzioni e cessazioni di rapporti di lavoro (colf e badanti), momento questo di notevole interesse e brusio nella sala tanto da dover promettere l’organizzazione a breve di un incontro solo su questi temi.

Altra fonte di grande interesse riscontrata alla fine del convegno è stata la possibilità di fornire una progettazione e la redazione delle pratiche per ottenere tariffe incentivanti e sgravi fiscali inerente al risparmio energetico.

Prima di concludere il suo intervento ha voluto inoltre anticipare la costituzione di una collaborazione con alcuni rinomati studi legali ternani che garantiranno un primo servizio di consulenza gratuita a tutti gli iscritti che ne avessero bisogno, consulenza inerente tutto ciò che può interessare la proprietà immobiliare.

A conclusione della serata, è stato offerto a tutti i partecipanti un buffet nella sala del circolo, momento per raccogliere pareri e consigli da parte degli intervenuti.

Non ci sono commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *