Barriere architettoniche

Abito in un piccolo condominio, che non ha mai avuto amministratore. Recentemente uno dei condomini ha avuto dei problemi di salute e deve muoversi con sedia a rotelle.
Visto che all’ingresso abbiamo sei scalini che portano al vano ascensore, ha chiesto di mettere un montacarichi. Alcuni condomini non sono d’accordo a compartecipare alle spese.
Io credo che dovremmo contribuire tutti, visto anche che, con il passare degli anni ed essendo tutti abbastanza anziani, potrebbe servire anche a noi. Esiste una regola?

Paolo O.

Caro signor Paolo, la situazione che ci illustra può avere più soluzioni. La prima: il diretto interessato può installare il montacarichi a proprie spese e per il proprio uso e, se un domani altri lo desiderano, potranno acquisire la loro quota pagando il dovuto. Questo è e sarà un loro diritto. La seconda: il condominio può deliberare l’installazione che, rappresentando un’innovazione, dovrà incontrare i voti di cui all’articolo
1136 comma 5 del codice civile “maggioranza degli intervenuti che rappresenti almeno due terzi del valore dell’edificio”.
La terza è quella di ricorrere all’elaborata e speciale normativa avente ad oggetto l’abbattimento delle barriere architettoniche. In questo caso potreste godere di sgravi fiscali. In via analogica, ma forse con semplificazione a livello condominiale, potreste valutare l’installazione di un montascale o piattaforma, la cui spesa potrebbe godere anche di un regime Iva alleggerito.

Non ci sono commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.